onirico

esistenza sempre più labile e lavabile al tramontomi ricopre di specchi ed immagini riflesseche tramutano il paesaggiodelle mie allucinazioniin un incubo gradevoledel fingersi presente in ogniddovee la mente che proietta deve smettere il riciclodella sua elaborazioneper non cadere come pietranella trappola malsanadella mia definizionecerco sempre una spirale che mi parli dalle viscere fa muovere le mani senza alcun senso apparentela mia faccia … Continua a leggere

ninna nanna

Sempre ingiuriata, accusata, mai compresa,Tu sei l'orrendo terrore della nostra era."Rovina di ogni ordine" grida la gente,"Tu sei, e la rabbia infinita di guerra e omicidi".Lasciali gridare. A coloro che non hanno mai lottatoPer trovare la verità che sta dietro ad una parolaA loro non fu dato della parola il giusto significato.Continueranno, ciechi fra i ciechi.Ma tu, o parola, così … Continua a leggere

solo

Sono soloE più mi vivo dentropiù mi vien voglia di stare solo.E più mi sento solopiù mi cerco il mondo.E più il mondo mi chiamapiù rispondo.Sono soloE più mi sento solopiù questa stanza di realtà mi è lontanaUso troppe parole ugualiLe regole le ripudioLa logica la vomitoE resto solo.E più la gente mi riempie di parolee più ne sento il frastuono.E … Continua a leggere

accorrete allo spettacolo

accorrete in palcoscenicolo spettacolo è iniziato!luci dietro le quinte e ombre sul sipariouna pallida  soubrette se ne sta rannikkiata a un angolinopronta a ricevere  allettata la proposta del sottosegretario di partitoil politico rinomato entra in scena col cazzo duro bene in mostrala pallida soubrette vuole seguirlo, non può perdere occasionee per far carriera bisogna sukkiare un bel cazzonesi rivede in penombra il ministro tutto farepropone … Continua a leggere

ridicolizza

ridicolizza totalmente te stesso e tutti coloro ke si credono malati immaginaridi problemi e paure mentali inesistenti.parla con l'istinto e fingiti ignoranteed intanto vola libero verso lidi indefinititutte quelle anime integerrimeke si costruiscono e predicano le proprie astratte verità,quellilasciali pure dove sonoE soprattutto, lasciali parlare al vento ke soffia alle tue spalle. k

concetto

la gente ke parla col concetto e senso critico è fondamentalmente timorosa e frustrata perkè ha paura del non senso delle cose e di sè stesso nascondendolo in farse deprimenti e problemi inesistenti,protagonisti principali di realtà pseudonormali k

adieu

mi distaccherò definitivamente dall'idea ormai tramontata di teSi schiaccia nella pressa della memorial'icona adulatrice del tuo fingerti felicemescolerò le mie emozioni in un confuso calderone di indefinibili paroleimpazzirai senza rendertene contoti sfuggirò dalle manie non riconoscerai il mio volto

bivio

La ricerca sembra finita E'il sentirsi arrivati ke ti fa collassare è Il sentirsi sicuri ke ti fa barcollareE'il fingersi amati ke ti fa impazzireMa la strada è ancora lunga e i sentieri infiniti foreste piene di piacevoli misteri ti stanno solo aspettando invitandoti a danzare senza fermarti mai.Lasciati alle spalle i sogni cadutimettiteli in tascama continua a seguire il … Continua a leggere